Bagno in stile moderno

di | Aprile 12, 2019

Un bagno moderno, oltre ad essere molto bello, è soprattutto pratico e funzionale, presentando tutti i componenti fondamentali al posto giusto. Esso è essenziale ed elegante, un vero e proprio luogo dove rilassarsi e rinascere liberandosi dallo stress della giornata. In un ambiente simile, in particolare, vengono utilizzati materiali naturali come, ad esempio, pietra grezza, legno, vetro e marmo.
Occorre sottolineare, poi, come il bagno ideale rispecchi fondamentalmente quello che è lo stile del resto della casa, contraddistinguendosi, in ogni caso, per una serie di dettagli. Quello moderno vede protagoniste linee geometriche ed essenziali che hanno come sfondo colori neutri. Esso si adatta perfettamente sia a spazi grandi sia a quelli di dimensioni ridotte. Di seguito, viene fornita una guida su come arredarlo al meglio senza spendere ingenti somme.

Sanitari in un bagno moderno: consigli ed idee

In un bagno moderno, in genere, è preferibile collocare sanitari compatti e dal colore chiaro. Il consiglio principale è sempre quello di optare per l’estrema semplicità nonché per una leggerezza tale da conferire all’ambiente circostante un look minimal.
L’accorgimento fondamentale, in ogni caso, risulta essere quello di evitare l’acquisto di wc e bidet dall’aspetto retrò. Semplicemente sostituendo questi componenti del bagno, selezionando elementi dal design moderno, è infatti possibile asserire alla propria sala un aspetto elegante e fine. Le forme dovranno essere pulitissime e lineari tanto da raggiungere il risultato sperato evitando di incorrere in gravi errori.

Doccia: la scelta più difficile

Uno dei momenti più difficili per la progettazione di un bagno è la scelta della doccia. Innanzitutto, occorre sottolineare come una a filo pavimento risulti essere molto elegante, oltre che pratica garantendo un’ottima impermeabilizzazione. Infatti essa viene spesso consigliata per un tipo di arredamento contemporaneo da adattare sia ad ambienti grandi sia a quelli molto piccoli.
Le docce cosiddette walk in, invece, sono quelle aperte da uno o più lati, contraddistinte da un’unica o molteplici lastre di vetro, nonché talvolta accompagnate da giochi di luci in grado di creare un’atmosfera suggestiva tipica della cromoterapia. Un’altra tipologia da nn sottovalutare è, poi, quella che prevede la presenza di una finestra, utile per sfruttare la luminosità dell’ambiente circostante.

Spesso una necessità, si tratta di un dettaglio utile per conferire al bagno una certa raffinatezza.
In più, per quanto riguarda quella in muratura, essa è adatta agli ambienti rustici.
Infine, nel caso in cui non sia possibile procedere alla separazione di bagno e doccia, è opportuno optare per un box in vetro trasparente, selezionando inoltre un piatto che sia in linea con gli altri componenti del bagno stesso, in modo da far sembrare l’ambiente più esteso.
Quello in ferro, invece, rappresenta la soluzione appropriata per l’abbinamento con altri accessori caratterizzati da dettagli metallici. Tuttavia, non bisogna dimenticare di sottoporlo ad uno speciale tipo di trattamento anticorrosivo in quanto soggetto ad essere rovinato da agenti esterni come l’umidità.

Rubinetteria e lavandini letti in chiave moderna

In un bagno, la rubinetteria ricopre sicuramente una posizione rilevante. Relativamente ad essa il materiale da preferire è sicuramente l’acciaio, da scegliere sia in versione lucida sia i quella opaca. Per quanto concerne i lavandini, invece, si potrà optare per i classici dal colore bianco, magari in porcellana oppure, in alternativa, al fine di rendere l’arredo più originale, per quelli in pietra, in vetro o in metallo

I colori che contraddistinguono il bagno moderno ideale

Sicuramente, quando si decide di arredare un bagno moderno, occorre scegliere le tonalità che più piacciono oppure, per non sbagliare, puntare sul classico bianco lucido, in modo da donare il tanto desiderato look minimal all’ambiente. Inoltre, c’è da dire che anche il grigio risulta essere un colore molto utilizzato per tale tipo di arredo, soprattutto se affiancato da una parete ad effetto, magari caratterizzata da una particolare decorazione a mosaico dai dettagli caldi (bronzo o arancione).

Condividi questo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *