Oltre la sperimentazione delle telemedicina in Puglia

di | Aprile 1, 2019

I servizi di telemedicina hanno una valenza strategica nell’ambito della riorganizzazione del sistema sanitario in direzione di migliori criteri di appropriatezza e di maggiore evidenza dei ruoli dei professionisti sanitari e socio-sanitari. Una riorganizzazione attuata attraverso la domiciliarizzazione delle cure e la continuità assistenziale, e che garantisce una considerevole riduzione dei costi (-60%) in un contesto in cui l’innalzamento dell’età media della popolazione aumenta le cronicità.

Le tecnologie della telemedicina sono ormai messe a punto e lo dimostrano i tanti servizi e applicazioni che si traducono in buone pratiche sul territorio. Restano però da realizzare la messa a sistema, in rete, delle tante iniziative e di aumentarne la diffusione per arrivare a un più profondo sostegno ai percorsi terapeutici. Inoltre, occorre anche la valutazione dei costi e dell’efficacia delle soluzione adottate, per migliorarne l’efficienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *