Ciambella alla panna di Vale alle albicocche

di | Aprile 16, 2019

Ciao a tutti e bentornati da queste parti, uno dei motivi per cui amo l’estate è la varietà di frutta deliziosa a disposizione in questo periodo, frutta che utilizzo il più possibile in cucina: dalle macedonie ai dolci, per fare scorta di vitamine che serviranno per l’inverno.

L’anno scorso al mare avevo assaggiato a colazione un’ottima torta con le albicocche, che era piaciuta molto anche a B. e a Mago Raffa, a settembre le albicocche non sono più facilmente reperibili, pertanto avevo rimandato la sua realizzazione a quest’anno; era una torta molto soffice, così, quando ho visto sul sito di Vale questa ciambella alla panna montata ho deciso che sarebbe stata la base perfetta per la mia torta alle albicocche.

La mia versione è glutenfree, quella di Vale no, ma vi assicuro che, se volete mangiare meno glutine, potete provare con i miei ingredienti, la differenza non si sente per nulla, ogni tanto alternare fa bene, quindi veniamo al procedimento.

Ingredienti

Vi occorreranno 250 gr di panna da montare, tre uova, 250 gr di zucchero, 250 gr di Mix C per dolci Schar (per i non celiaci 250 gr di farina 00), due cucchiaini di lievito (il PaneAngeli è senza glutine), burro per imburrare lo stampo, quattro albicocche tagliate a pezzetti, zucchero a velo senza glutine.

Procedimento

Montate la panna e mettetela in frigo, nel frattempo montate con un frullino elettrico le uova con lo zucchero per una decina di minuti, fino ad ottenere un composto molto chiaro e spumoso, unite la farina del mix setacciata, mescolando con una spatola delicatamente dal basso verso l’alto per non sgonfiare le uova, aggiungete il lievito e la panna montata, sempre delicatamente.Versate nel composto le albicocche a pezzi, imburrate lo stampo da ciambella e cuocete in forno già caldo a 180° per una cinquantina di minuti. Dopo aver sformato la ciambella guarnitela con zucchero a velo.

Versate nel composto le albicocche a pezzi, imburrate lo stampo da ciambella e cuocete in forno già caldo a 180° per una cinquantina di minuti. Dopo aver sformato la ciambella guarnitela con zucchero a velo.

Condividi questo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *