Benessere Economico: premesse

di | Maggio 13, 2019

Quando si parla di benessere totale non si può fare a meno di parlare di Benessere Economico.
C’è molta ipocrisia sull’argomento.
A me non piace.
Sembra sempre che per essere “politically correct”, soprattutto in Italia non si debba toccare l’argomento Denaro e Ricchezza con la giusta disinvoltura. E’ uno dei motivi che causano i due problemi congiunturali della nostra Epoca:

La forte Recessione economica degli ultimi anni
L’azzeramento o quasi della Mobilità Sociale (dove per mobilità sociale si intende il passaggio di un soggetto o di un gruppo da uno status sociale ad un altro)

La Religione più diffusa in Italia, il Cattolicesimo, non contribuisce di certo al Benessere Economico dei suoi fedeli con la continua “demonizzazione” sia del denaro che della ricchezza.

Per cui se vogliamo davvero vivere un Benessere Economico importante, inteso non solo come incremento della propria Ricchezza Personale, ma anche intendendo un modo nuovo di vivere e utilizzare il proprio denaro e quello altrui, bisogno che ci liberiamo da tanti condizionamenti e tante zavorre proprie della nostra società.

E’ evidente che questa situazione attuale ha qualcuno conviene.
Altrimenti chi ci governa cercherebbe davvero soluzioni concrete alla risoluzione di questa Crisi.
Ma in realtà la situazione attuale sta mantenendo la Ricchezza nelle mani delle stesse persone o famiglie che da sempre ne hanno posseduta più degli altri.
Cambiare le carte in tavola, potrebbe significare cambiare lo Status Quo. Quello attuale a loro conviene.
Alla maggioranza della popolazione no.
Per cui dai di questo blog parleremo senza peli sulla lingua e senza inutili ed improduttive seghe mentali di Benessere Economico, di Denaro, di Ricchezza, di Soldi, di Solidarietà e di Beneficenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *