Come Trasformare e adeguare la tensione dei pannelli solari

I pannelli solari sfruttano i raggi solari per produrre energia elettrica e producono basse tensioni che variano da 12 a 24 volt, in corrente continua.
Tutti gli utilizzatori elettrici che di solito si utilizzano, funzionano con una tensione di 220 volt in corrente alternata, quindi occorre trasformare e adeguare la tensione dei pannelli solari per continuare ad usarli con efficacia. Nei passi della guida che seguono, viene spiegato come fare.

Assicurati di avere a portata di mano: Un inverter da 12/24 volt con corrente continua a 220 alternata.
Come primo passo bisogna acquistare un inverter da 12 o 24 volt a corrente continua, con un’uscita di 220 volt di corrente alternata.

La potenza si deve necessariamente calcolare da caso a caso, in quanto basta leggere le indicazioni fornite dai propri pannelli solari e dalle batterie presenti nell’impianto, tenendo presente che per televisori e motori elettrici, occorre calcolare la corrente di spunto che questi richiedono all’attimo dell’accensione.

A questo punto, per tutti i carichi induttivi basta moltiplicare per 3 la potenza nominale altrimenti, se l’inverter è sottodimensionato, va in modalità di protezione e quindi in arresto.
Non bisogna usare inverter ad onda quadra, poiché è una forma di onda elettrica che non è adatta per far funzionare apparecchiature elettroniche. Molto meglio scegliere un inverter ad onda modificata, meglio ancora se con un sistema di soft start che agevola nello spunto.

L’ultimo passo per trasformare e adeguare la tensione nei pannelli solari, consiste nel collegare i cavi forniti con l’inverter ai morsetti, tenendo conto dell’abbinamento positivo rosso e negativo nero dello stesso.
In seguito basta collegare l’altro capo dei cavi ai morsetti della batteria curando sempre l’ordine di colore e polarità.

Come funziona un impianto fotovoltaico.

Questo è molto importante: non bisogna mai invertire la polarità e non è saggio fidarsi delle istruzioni presenti nell’inverter, anche se queste riportano che è protetto contro le inversioni di polarità, solitamente si guasta in modo irreparabile..

Infine, basta inserire nella presa dell’inverter la spina con i cavi dell’impianto o dell’utilizzatore ed è sufficiente accendere il suo interruttore.
Una volta eseguiti correttamente tutti i passaggi precedentemente elencati e aver fatto anche quest’ultima azione finale, si otterrà una tensione a 220 volt in tutto l’impianto ed ecco che la tensione dei pannelli solari sarà trasformata e adeguata al giusto grado di voltaggio.

Un pensiero su “Come Trasformare e adeguare la tensione dei pannelli solari

  1. Pingback: Come funziona un impianto fotovoltaico – triesteonsight.it

I commenti sono chiusi.