La moda del bikini

di | Maggio 24, 2019

Giugno arriva con le sue lunghe giornate di sole. Il bel tempo ti invita a godere della piscina, della spiaggia e, se hai la fortuna di poter spendere bene, di alcuni esclusivi “beach club”. Ti rimangono ancora un paio di settimane per completare la dieta? Non sentire come una limitazione quei chili in più e non lasciarti rovinare l’estate dalle maniglie dell’amore o dalle bisacce. Goditi la vita. Hai invece finito di metterti a punto e sei pronta a metterti in mostra? Allora è il momento di rinnovare i bikini e scegliere uno dei modelli proposti in questa stagione. Qualunque sia il tuo caso, attenta alla passerella.

La moda del bikini

Costumi da bagno

Designer internazionali ci portano almeno due buone notizie. La prima è che hanno bandito “quasi” completamente i trikini, questi modelli di bikini e costume da bagno anni Settanta tra estetiche e modelli da passarella che solo chi è estremamente magra può indossare. La maggior parte dei cataloghi offrono bikini (di ogni forma, è vero) e costumi da bagno discreto. Per i miei gusti i modelli monopezzo aggiungono un tocco un po’ troppo classico, e visto che a me non piace lo stantio, ho optato per i bikini.

Alcuni modelli (altra buona notizia!) riprendono le linee della scorsa stagione con la concessione all’estetica e alle stampe retrò a pois, in modo da poter riutilizzare i costumi dell’anno scorso. Sì, i costumi da bagno di questa estate 2012 si presentano un po’ più audaci e un po’ più mini. Gli slip sono più piccoli e soprattutto sono progettati per mostrare la scollatura. I modelli Halter, per esempio, dimenticano le cinghie di spessore.

Alcuni designer, come l’esclusivo Andrés Sardá, offrono tessuti luminosi, con paillettes cucite e modelli con trasparenze. Dolores Cortés, molto in linea, opta per le tonalità vivaci (viola, indaco o fucsia) e brillanti stampe floreali.

I modelli con colori solidi e tiranti in metallo o pelle, in linea con i modelli degli anni Ottanta, in questa stagione sono di nuovo sotto i riflettori e  in aumento. Ho visto questa linea nel catalogo La Perla, se volete dare un’occhiata in giro, i prezzi sono abbastanza proibitivi. Dimenticate anche le “stampe” feline, ormai di cattivo gusto, per fortuna.

Spiagge di Barcellona

Se ti sposti a Barcellona, o stai progettando un viaggio a Barcellona, ricorda che lì hai belle spiagge urbane dotate di tutti i servizi (comprese le fermate della metropolitana). La più popolare è senza dubbio La Barceloneta, situata ai piedi del villaggio di pescatori con lo stesso nome. La sabbia fine di San Sebastián è un’altra buona scelta. Accanto al porto si trovano Nueva Icaria e Bogatell. Mar Bella e Nueva Mar Bella sono altre spiagge urbane con una passeggiata sul lungomare di Barcellona.

Se non vuoi portare asciugamani, ombrelloni e più cianfrusaglie, puoi scegliere di goderti il sole in un beach club. Di solito questi hanno un ristorante, musica dal vivo e comode amache per il divertimento, oltre a un’atmosfera assolutamente aristocratica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *