Visitare la Riviera dei cedri

di | Maggio 15, 2019

Riviera dei Cedri è il nome che identifica lo splendido territorio della Calabria noto anche come Alto Tirreno Calabrese e comprende, tradizionalmente, anche una parte del territorio montano che si trova immediatamente a ridosso della zona costiera, si estende per 70 Km di coste, alternando spiagge ampie e sabbiose con scogliere, insenature, grotte.
Fanno parte della riviera 26 comuni compresi fra Tortora e Paola. Fra questi ci sono un certo numero di centri montani che mediamente distano dalla costa non più di qualche chilometro e quindi facilmente raggiungibili.
La parte montana è costituita da appendici del massiccio del Pollino, una parte del territorio della Riviera dei Cedri è compresa nel Parco, e della Sila.
LA RIVIERA DEI CEDRI
inizia con Tortora, centro di antiche memorie storiche, situato fra il mare e i monti, e si prosegue alla volta di Praia a Mare, attrezzata stazione turistica, rinomata anche per la presenza della bellissima isola di Dino.
L’ Isola è quasi legata alla spiaggia di Praia a Mare, quindi facilmente raggiungibile anche a nuoto in essa si possono ammirare le suggestive grotte marine: Azzurra, Del Leone , Frontone, Delle Cascate, Delle Sardine.
I fondali intorno all’Isola, caratterizzati dalla presenza di gorgonie e coralli sono un vero paradiso per i subacquei.
Si narra anche che sull’isolotto si sia fermato Ulisse durante il suo lungo viaggio.
Nella più vasta delle caverne invece, situata sopra l’abitato, troviamo il Santuario della Madonna della Grotta, a cui possiamo accedere tramite una lunga scalinata.
All’ingresso di questa grotta, in cui sono stati rinvenuti resti dal Paleolitico all’età romana, e da alcune balconate vicine, possiamo ammirare la meravigliosa costa ed il limpido mare.
Collegata a Praia a Mare dall’Arcomagno, grande arco naturale, troviamo San Nicola Arcella situata a picco sul mare in prossimita’ del Capo Scalea. Da vedere i resti di due torri facenti parte del sistema difensivo del XVI secolo.
Ancora da vedere nella meravigliosa Riviera dei Cedri il grazioso centro di Cirella, con la città vecchia arroccata su un promontorio da cui si gode di un’incredibile vista sul mare, e a poca distanza dalla spiaggia un pittoresco isolotto allo stato naturale.
Diamante si propone al visitatore con un numero incredibile di alternative, racchiuse in una splendida cornice di straordinarie bellezze naturali.
Anche qui prospera la coltivazione del cedro, che in virtu’ della terra “ligumusa” garantisce un’ottima produzione di essenze, liquori, canditi. I murales del centro storico, di artisti italiani e stranieri, il suo suggestivo lungomare e il vicino Parco del Corvino, un’oasi verde a pochi passi dal mare, donano al turista momenti indimenticabili.
Per gli amanti degli itinerari immersi nella natura il Parco del Pollino con scenari da sogno, il percorso naturalistico lungo il fiume Lao, con possibilità di praticare il rafting e La Grotta del Romito, con pregevoli incisioni rupestri del Neolitico non possono che estasiare il visitatore.

Condividi questo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *